PORTALE   FORUM   FAQ  
Iscriviti  Login
Indice Multimedia Cinema

La torre della morte (1975) ...one shot, one kill

Film, cast, attori e registi

La torre della morte (1975) ...one shot, one kill

Messaggioda Milord » ven 16 nov 2018, 10:20

in uno dei miei trip della memoria (che questo Forum sa ben evocare nei suoi frequentatori) mi sono ricordato di questo film drammatico del 1975, che fa tanto "U.S.A.", e non solo per il fatto che sia stato prodotto negli States.
"La torre della morte" (che vede tra i protagonisti un giovane Kurt Russell) evoca il massacro della Texas Tower di Austin occorso in un maledetto giorno di agosto del 1966, quando uno psicopatico (si scoprirà poi affetto da turbe psichiche provocate da una forma tumorale al cervello) salì sulla terrazza di una torre universitaria e per mezzo di una serie di fucili di precisione fece il tiro al bersaglio sui sottostanti passanti. Bilancio della mattanza: 15 morti e 31 feriti.
Sono tre i protagonisti della "pellicola": il cecchino (praticamente muto per tutto il film, salvo lanciare un urlaccio viscerale quando si accorge di essere arrivato al capolinea del suo folle gesto), un coraggioso ed emotivo poliziotto ispanico (armato della sola pistola di ordinanza) e un goffo civile (che con un fucile collabora all'uccisione dell'assassino).
Girato per la televisione, ricordo di averlo visionato su qualche tv privata dell'epoca, rimanendo incollato allo schermo per quasi due ore :eek: e mi pare che anche "cinematograficamente" il filmetto fosse degno di nota.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Avatar utente
Milord
Settantiano entusiasta
Settantiano entusiasta
 
Messaggi: 134
Iscritto il: sab 12 ago 2017, 16:08

da Sponsor Anni70 » ven 16 nov 2018, 13:14

Anni70.net - Che cosa vuoi di più dalla vita?

Sponsor Anni70
Settantiano supporter
 

Re: La torre della morte (1975) ...one shot, one kill

Messaggioda Mauro Tozzi » ven 16 nov 2018, 13:14

Questo evento ispirò anche il film Panico nello stadio, uscito l'anno dopo.
Occhi di gatto, un altro colpo è stato fatto!

Per far vincere i cattivi, basta che i buoni non facciano niente.
Avatar utente
Mauro Tozzi
Settantiano VIP
Settantiano VIP
 
Messaggi: 1792
Iscritto il: gio 31 ott 2013, 15:33
Località: Roma

Re: La torre della morte (1975) ...one shot, one kill

Messaggioda Milord » ven 16 nov 2018, 17:44

grazie Mauro per aver citato il quasi "sequel".
Ma mentre "Panico nello stadio" è ciclicamente irradiato sulle reti Mediaset, "La torre della morte" non mi pare abbia avuto repliche recenti. Del film con Kurt Russell ci sono giusto alcuni spezzoni su YouTube, mentre su DailyMotion (lo scopro or ora) è in forma integrale :eek:
Avatar utente
Milord
Settantiano entusiasta
Settantiano entusiasta
 
Messaggi: 134
Iscritto il: sab 12 ago 2017, 16:08

Re: La torre della morte (1975) ...one shot, one kill

Messaggioda lespaul » mar 20 nov 2018, 7:19

Grazie per la "dritta" Milord. Non sapevo nulla di questo film.
em_ok2
Quando faccio una cosa, mi piace farlO bene!
Avatar utente
lespaul
Settantiano guru
Settantiano guru
 
Messaggi: 1212
Iscritto il: gio 26 set 2013, 6:31
Località: Taverna dell'Angelo

Re: La torre della morte (1975) ...one shot, one kill

Messaggioda Milord » lun 26 nov 2018, 10:36

Finalmente (direi suppergiù a quarant'anni di distanza) ho reperito il tempo materiale per rivedermi in lingua originale questo film tv del 1975, e le sensazioni dell'epoca sono rimaste intatte.
Come detto, non si tratta di una pellicola 35 mm, bensì di un docudramma (con qualche licenza registica) pensato per il piccolo schermo, come provano anche certe sequenze «sobbalzanti» tipiche della cinepresa spalleggiabile. Tempi e interpretazioni restituiscono anche il pathos dell'inquietante vicenda, l'alta tensione, il caos, l'incredulità, e il panico di chi visse in prima persona gli eventi, che vi ricordo realmente accaduti nell'agosto del 1966 al campus di Austin, Texas.
«Cinematograficamente» si gioca sul parallelismo delle vite dei protagonisti: da una parte il robotico killer psicopatico, e dall'altra il frustrato poliziotto ispanico che metterà fine alla mattanza. Per il noto Kurt Russell (che impersona il folle sniper) si trattò anche dell'addio al mondo fatato della Disney dal quale proveniva, sfornando una prova di maturità che in seguito gli valse la chiamata del regista Carpenter.
La sceneggiatura scade giusto un po' nel puerile quando s'inserisce la scena di un agente che s'imbarca su un biplano per tentare (senza riuscirci) di abbattere il «mostro» salito in cima alla torre universitaria, strizzando l'occhiolino a «King Kong».
Spicca poi anche la faciloneria con la quale (allora come oggi) in America ci si può fare un arsenale casalingo di armi ed esplosivi, basta solo tirar fuori i verdoni. "Business is business" come dicono Trump & soci.

Per chi vuole visionare il film, il link è il seguente:
https://www.dailymotion.com/video/x2l3zla
Avatar utente
Milord
Settantiano entusiasta
Settantiano entusiasta
 
Messaggi: 134
Iscritto il: sab 12 ago 2017, 16:08

Re: La torre della morte (1975) ...one shot, one kill

Messaggioda lespaul » lun 26 nov 2018, 12:47

em_ok2
Quando faccio una cosa, mi piace farlO bene!
Avatar utente
lespaul
Settantiano guru
Settantiano guru
 
Messaggi: 1212
Iscritto il: gio 26 set 2013, 6:31
Località: Taverna dell'Angelo


Torna a Cinema

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite