PORTALE   FORUM   FAQ  
Iscriviti  Login
Indice Vita quotidiana Giornalini, periodici e figurine

Cronologia Marvel-Corno Italia

In edicola: fumetti, riviste, buste sorpresa, album, raccolte...

Re: Cronologia Marvel-Corno Italia

Messaggioda Quickdraw » mer 20 dic 2017, 11:34

N° 59 del 10/07/1973 - F4 - Qualcuno lo Salverà (Fantastic Four, 62, 05/1967) Scritto S.Lee - Disegni J.Kirby - Rifinitura J.Sinnott
Immagine
Immagine
Clicca sulla miniatura per ingrandire

Nel disperato tentativo di salvare i suoi compagni dall’attacco dell’Uomo Sabbia, Reed Richards apre il portale della Zona Negativa; la sua azione mette in fuga il nemico, ma lo risucchia nella Zona, senza speranza di tornare indietro.
Immagine
Clicca sulla miniatura per ingrandire

Ben riesce a mettersi in contatto tramite un comunicatore, ma Reed dice loro che non c’è alcuna possibilità di salvarlo e li saluta col cuore in gola. Sue non si rassegna e Ben tenta invano di consolarla. All’improvviso arriva Crystal, teletrasportata dal gigantesco Lockjaw.
Immagine
Clicca sulla miniatura per ingrandire

Johnny è si felice di riabbracciarla, ma gli dice che hanno perso il loro leader e amico.
Immagine
Clicca sulla miniatura per ingrandire

Crystal non si scompone e chiede a Lockjaw di riportarla da Freccia Nera, sicuramente gli Inumani hanno la soluzione. Intanto, nella Zona Negativa, degli esseri del posto stanno esiliando un pericoloso criminale nella zona dei detriti, detriti destinati a finire nella zona disintegrante. Mr Fantastic la vede, ma non fa in tempo a farsi notare, e non nota il sinistro “bagaglio” scaricato dall’astronave.
Immagine
Nel frattempo su una piccola isola vicino alla costa europea, Freccia Nera guida gli Inumani a sbaragliare un gruppo di sovversivi che volevano prendere possesso dell’isola su cui si sono rifugiati, per poi minacciare il mondo occidentale. Arriva Crystal che li informa dei guai dei Fantastici Quattro e Freccia Nera acconsente ad aiutare.
Immagine
Clicca sulla miniatura per ingrandire

Invia Triton, che è l’unico a saper “nuotare”, anche nello spazio e “rintracciare anche un filo d’alga in mezzo all’oceano” (parole sue…). Aprendo il portale rispettando la sequenza dei passaggi, Triton penetra senza incidenti nella Zona Negativa e, armato di una pistola ad aria compressa, si sposta velocemente e cerca Mr Fantastic. Lo trova appena in tempo, ma non può avvicinarsi perché è ormai prossimo alla zona delle esplosioni, allora Reed si allunga e lo afferra.
Immagine
Clicca sulla miniatura per ingrandire

I due si allontanano. Ma il “bagaglio” abbandonato è così forte che le esplosioni lo risvegliano dal sonno, e si libera dell’involucro adesivo in cui lo avevano imprigionato.
Immagine
Clicca sulla miniatura per ingrandire

Sfruttando le esplosioni che scaturiscono dalle sue mani, si allontana anche lui dalla zona di disintegrazione; bandito al suo mondo, brama un nuovo mondo da conquistare e vede Triton e Mr Fantastic che si allontanano… Il ritorno dei due dispersi genera felicità e lacrime al Baxter Building:
Immagine
Reed amoreggia con Sue e Johnny si imbosca con Crystal, lasciando solo il povero Ben. Nessuno si accorge che Blastarr è penetrato nel nostro mondo. Uscendo da una finestra dell’edificio, viene afferrato dall’Uomo Sabbia.
Immagine
Clicca sulla miniatura per ingrandire

Blastarr ha bisogno di una guida in questo nuovo mondo e, dopo le dovute “esplosive” presentazioni, i due criminali formano una temporanea alleanza che non promette nulla di buono…

- SUB-MAR - In un Giorno chiaro potrai vedere il Leviathan (Sub-Mariner, 3, 07/1968) Scritto R.Thomas - Disegni J.Buscema - Rifinitura F.Giacoia
Immagine
Clicca sulla miniatura per ingrandire

Combattendo erroneamente uno contro l’altro invece che contro il loro comune nemico: l’Uomo Pianta,
Immagine
Namor e Triton osservano inermi mentre il criminale scatena le sue creature contro la città di Londra.
Immagine
Clicca sulla miniatura per ingrandire

Poiché si rifiutano di obbedire ai suoi ordini, l’Uomo Pianta lega insieme Triton e Namor e li lascia a morire lentamente per mancanza d’acqua e di ossigeno.
Immagine
Clicca sulla miniatura per ingrandire

Poi libera la sua arma finale: il Leviathan, un mostro che crea puntando i suoi raggi Vega contro un ammasso di coralli. Il Leviathan viene inviato a seminare morte e distruzione nella città già provata. A nulla valgono le difese terrestri, il mostro sembra invulnerabile. Intanto Namor distrugge un’enorme cactus che si trova tra i vari tipi di vegetazione a bordo del sottomarino dell’Uomo Pianta e ne sfrutta l’acqua per rivitalizzare se stesso e il suo compagno di sventura. Con un buon cazzotto, Namor stende il super criminale e, insieme a Triton (che è ancora legato a lui per il polso), si scaglia contro il Leviathan. Il colpo dei due eroi è possente, ma il mostro, dopo un attimo di esitazione, si rialza e riprende la sua marcia verso il palazzo reale.
Immagine
Clicca sulla miniatura per ingrandire

Namor e Triton ci riprovano e con un’ancora spezzano in due il mostro, ma ecco che dai resti, si formano due mostri ! Nel frattempo Lord Seth informa Lord Vashti e Lady Dorma che il principe Namor, che loro credono morto e per di più traditore, è invece vivo. Dorma vorrebbe correre in suo aiuto, ma Vashti la fa desistere, non possono recarsi tra gli abitanti di superficie o sarebbe la loro fine. Intanto Triton si accorge che i Leviathan temono il fuoco e si danno da fare per circondarli con le fiamme. I due mostri, in preda alla follia, si scagliano l’uno contro l’altro. Allora Namor prende del petrolio da una vicina raffineria e brucia definitivamente i Leviathan. La benda che li legava si dissolve e l’Uomo Pianta fugge deluso per il fallimento dei suoi piani. Namor e Triton si salutano da amici e Sub Mariner riprende la sua caccia all’uomo chiamato Destino.

- RACC DELL'OSSERVATORE - Giù le Mani (Tales of Suspense, 54, 06/1964) Scritto S.Lee e L.Lieber - Disegni L.Lieber – Rifinitura C.Stone
Immagine
Clicca sulla miniatura per ingrandire

A causa della distruzione di un pianeta, per via del cattivo uso della conoscenza dell’energia nucleare donata loro dagli Osservatori, questi ultimi hanno prestato giuramento solenne di non interferire mai più nella vita dell’universo. Ora il “nostro” Osservatore è in preda ad un dilemma: la civiltà di un pianeta è stata costretta a scagliare nello spazio una massa si scorie radioattive per non soccombere. Ora questa massa sta per colpire un pianeta abitato e l’Osservatore, che potrebbe deviarla, si chiede se sia giusto farlo, disobbedendo alla promessa fatta al padre o lasciare che il pianeta venga distrutto. Alla fine sceglie di rispettare il giuramento e osservare. Ma ecco che una stella esplode e un pianeta disabitato viene spinto fuori dalla sua orbita e sta per scontrarsi con un altro pianeta pieno di vita, ma la nube radioattiva si sposta nel mezzo ed esplode distruggendolo e distruggendosi. L’Osservatore si rende conto che se avesse interferito, ora quel mondo sarebbe stato distrutto, quindi ha ragione suo padre, è meglio continuare a fare l’Osservatore.
Avatar utente
Quickdraw
Settantiano VIP
Settantiano VIP
 
Messaggi: 5997
Iscritto il: gio 17 ott 2013, 14:31

da Sponsor Anni70 » gio 28 dic 2017, 10:49

Anni70.net - Che cosa vuoi di più dalla vita?

Sponsor Anni70
Settantiano supporter
 

Re: Cronologia Marvel-Corno Italia

Messaggioda Quickdraw » gio 28 dic 2017, 10:49

N° 06 del 11/07/1973 - ASE- LICANTROPUS 1- Una Notte di Terrore (Marvel Spotlight, 2, 02/1972) Scritto R.Thomas e J.Thomas e G.Conway - Disegni M.Ploog
Immagine
Clicca sulla miniatura per ingrandire

Immagine
Clicca sulla miniatura per ingrandire

Jack Russel sta vivendo un incubo in cui è un licantropo che uccide un borseggiatore.
Immagine
Clicca sulla miniatura per ingrandire

Si sveglia di soprassalto e si chiede se era stato davvero un incubo o qualcos’altro. Gli amici lo aspettano per festeggiare il suo 18° compleanno e lui li raggiunge dopo aver visto la madre che viene maltrattata per l’ennesima volta dal loro autista, Grant.
Immagine
Clicca sulla miniatura per ingrandire

Jack se ne lamenta con Lissa, sua sorella e poi anche con sua madre, non capendo come possa, il loro patrigno, permettere a Grant di rivolgersi così in malo modo, ma la madre lo tranquillizza. Durante la festa, all’improvviso Jack sente il corpo come se dovesse esplodere e corre all’esterno rendendosi conto di trasformarsi in qualcosa di mostruoso. Seguendo l’istinto raggiunge una casa disabitata in riva al mare, dove si scontra con un grosso lupo che dava problemi nella zona.
Immagine
Clicca sulla miniatura per ingrandire

Lo uccide dopo una battaglia selvaggia e, con fatica, riesce a raggiungere casa sua prima di crollare a terra.
Immagine
Clicca sulla miniatura per ingrandire

Il patrigno lo trova e lo porta dentro, informandolo che la madre, uscita con l’auto per cercarlo, aveva avuto un incidente per la rottura dei freni. Il ragazzo si sente responsabile e si precipita in ospedale. Riesce a intrufolarsi nella camera dove tengono la madre e lei, sapendo di avere poco da vivere, gli confessa un terribile segreto. Suo padre era un uomo gentile incontrato anni prima in un paese del baltico. Dopo sposati, erano andati a vivere nel castello della sua famiglia di cui conservava il titolo nobiliare, ma spesso, nelle notti di Luna piena, si chiudeva nella torre, proibendo a tutti di andarlo a disturbare. Una notte, un fulmine abbatté una parte del muro e da quel momento il villaggio fu funestato da morti. Alla fine si scoprì che il licantropus era il barone e venne ucciso da proiettili d’argento.
Immagine
Clicca sulla miniatura per ingrandire

Così la madre, partì negli USA con Jack e Lissa e sposò Philip Russel. In punto di morte la madre fa promettere a Jack di non fare mai del male a Philip, poi muore, Jack ridiventa Licantropus e scappa al sopraggiungere dei dottori. In preda al delirio, ricorda di aver visto Grant lavorare di nascosto alla loro auto e di aver sentito il patrigno dire che avrebbe dato dei soldi all’autista. Ora ha in mente di vendicarsi e uccidere entrambi. Il primo è Grant, che all’inizio lo scambia per un ragazzo mascherato da lupo e gli sferra pure un bel po’ di cazzotti. Poi però si accorge che è “vero” e Licantropus perde le staffe e lo fa fuori. Poi arriva Philip che dice di aver portato i soldi, però qualche dubbio comincia a frullare nella testa di Jack/Licantropus e la promessa fatta alla madre morente, gli impedisce di attaccare anche il patrigno.
- LICANTROPUS - Licantropus di Notte (Marvel Spotlight, 3, 05/1972) Scritto G.Conway - Disegni M.Ploog
Immagine
Clicca sulla miniatura per ingrandire

Vagando per la foresta e la spiaggia, Licantropus ritorna a casa.
Immagine
Clicca sulla miniatura per ingrandire

Qui lo aspetta una brutta sorpresa, infatti Lissa viene aggredita da una banda di motociclisti che sta dando seri problemi alla polizia della zona. Balzando su di loro, Licantropus li mette in fuga. Poi arriva la polizia, ed è lui che scappa con i proiettili che gli fischiano intorno ferendolo. Il giorno dopo torna normale e medita di andarsene lontano per non creare problemi a sua sorella, quando un tipo di nome Nathan Timly, un amico del patrigno, gli offre un passaggio e il suo aiuto, visto che conosce la sua delicata situazione. Lo porta a casa sua, dove lo aspetta la moglie, una brutta tipa di nome Agata che invece che aiutare, vuole solo un libro che il padre di Jack custodiva nel suo castello. Il ragazzo dice di non saperne nulla e Agata lo fa incatenare in una fetida cella sorvegliato da Kraig, un bruto con il volto deforme e una mano artigliata metallica.
Immagine
Clicca sulla miniatura per ingrandire

Agata lo interroga sul libro degli incantesimi che vuole per, dice lei, curare sia lui che Kraig, ma Jack non lo sa veramente dove si trovi e, approfittando della rabbia di Kraig che inavvertitamente uccide Nathan e si becca le sgridate della moglie, riesce a scappare. Ritorna ad essere Licantropus e affronta Kraig. I due si battono e alla fine un fulmine colpisce la mano metallica e uccide il servo di Agata; Licantropus, ferito, si allontana . Agata prova, nella sua camera, ad evocare gli antichi dei anche senza l’aiuto del libro, ma fallisce, e muore tra le fiamme che bruciano la casa. Tornato “uomo”, Jack sa di dover trovare il libro per avere una possibilità di liberarsi della maledizione.
Avatar utente
Quickdraw
Settantiano VIP
Settantiano VIP
 
Messaggi: 5997
Iscritto il: gio 17 ott 2013, 14:31

Re: Cronologia Marvel-Corno Italia

Messaggioda Quickdraw » mer 3 gen 2018, 11:57

N° 83 del 12/07/1973 - DEVIL - La notte dell'Assassino (Daredevil, 84, 02/1972) Scritto G.Conway - Disegni G.Colan - Rifinitura S.Shores
Immagine
Clicca sulla miniatura per ingrandire

Immagine
Clicca sulla miniatura per ingrandire

Mentre Devil è alle prese con una sparatoria in città,
Immagine
Clicca sulla miniatura per ingrandire

Natasha cerca di distrarsi sciando sulle Alpi Svizzere.
Immagine
Clicca sulla miniatura per ingrandire

Riceve un invito da un compatriota: Emil Borgdsky, che vuole cenare con lei. Il suo autista Ivan, inseparabile guardia del corpo, le consiglia di svagarsi e accettare. Dietro di loro, nella hall dell’albergo, il famigerato Mr. Kline, rivelatosi essere l’Assassino, li osserva con un sorrisetto beffardo. Sotto le mentite spoglie di Borgdsky, Kline confida a Natasha che è fuggito dal suo paese perché i sovietici interferivano troppo con il suo lavoro di chirurgo, aveva scoperto un modo per curare la cecità… Contenta di poter fare qualcosa per il suo amato Matt, Natasha lo chiama subito. Nel frattempo Devil aveva scazzottato i rapinatori e aveva incontrato il procuratore Nelson, il quale gli aveva confessato di essere stato ricattato da Mr. Kline. Giunto in Svizzera, Matt, dopo aver sbaciucchiato la bella Natasha, veste i panni di Devil e cerca di scoprire qualcosa sul conto dell’enigmatico sig. Borgdsky alias Kline. Lo segue di notte e lo trova che, indossati i panni dell’Assassino, è in contatto video con un suo superiore che si compiace del lavoro che sta svolgendo: di aver scoraggiato Nelson dal concorrere per la carica di governatore e che presto Devil sarà neutralizzato. Parla di linee temporali da modificare per evitare la catastrofe futura e che il tipo di nome Baal è soddisfatto dell’operato. Devil scopre che l’Assassino è in realtà un androide, così come androidi erano lo Scorpione e Mr. Hide, il tutto fa parte di un piano per evitare che Baal resti l’unico occupante di un pianeta Terra privo della razza umana, Baal sarà distrutto se non altera lo stato delle cose e degli avvenimenti del passato. Poi però l’Assassino si accorge della presenza di Devil e Baal ne ordina l’esecuzione immediata. Dagli occhi dell’Assassino scaturiscono raggi mortali, ma Devil riesce a evitarli compiendo grandi acrobazie. Poi, esaurita la pazienza per tutto quello che aveva passato in quelle settimane, parte al contrattacco rifilando diversi colpi al suo avversario che va a sbattere violentemente contro il quadro comandi.
Immagine
Clicca sulla miniatura per ingrandire

In quel momento arriva anche la Vedova Nera, insospettita pure lei da Mr. Kline, e ansiosa di partecipare alla festa. L’Assassino è in corto circuito e la Vedova consiglia di filarsela alla svelta che tutto sta andando in pezzi. Ma ecco che compaiono i Giustizieri, esseri di metallo che provengono da un mondo ancora più nel futuro di quello di Baal e dell’Assassino, a cui si preoccupano di dare il colpo di grazia. Gli rivelano che loro sono gli ultimi figli dell’uomo, sopravvissuti all’esplosione di Baal. Prima di tornare nel loro tempo e nel loro mondo, i due trasportano Devil e la Vedova in salvo, augurando loro buona fortuna.
Immagine
Clicca sulla miniatura per ingrandire

- IRON M - La Vittoria Mortale (Tales of Suspense, 96, 12/1967) Scritto S.Lee - Disegni G.Colan - Rifinitura F.Giacoia
Immagine
Il Gargoyle ha pietrificato Iron Man e lo ha lanciato nel vuoto. Se il Vendicatore d’Oro si fracassa al suolo, lui potrà prendere indisturbato l’arma a cobalto di Mr. Stark, con cui è convinto di battere Thor e conquistare l’immortalità. Per fortuna il solerte Jasper Sitwell (assegnato da Fury alla sicurezza delle industrie Stark) guida un camion pieno di sabbia arrestando sul morbido, la caduta di Iron Man.
Immagine
Clicca sulla miniatura per ingrandire

Gargoyle intanto penetra nella camera di sicurezza e ruba la preziosa arma.
Immagine
Clicca sulla miniatura per ingrandire

L’ora di pietrificazione è passata e Iron Man riparte all’attacco seguito da Sitwell, sempre ligio al dovere. Con i raggi repulsori fa cadere l’arma dalle mani del Gargoyle che invano cerca di colpirlo, poi intacca il soffitto per farglielo precipitare addosso, ma Sitwell si rifiuta di abbandonare il campo di battaglia. Il soffitto crolla e un preoccupato Iron Man, scosta le macerie alla ricerca del suo avversario e del coraggioso agente dello SHIELD. Sitwell si è salvato approfittando del potere del Gargoyle: pietrificandosi ha potuto resistere al crollo. Testa di ferro insegue il super-criminale e i due ingaggiano una lotta serrata a colpi di raggi e pietra. Alla fine però, Gargoyle prova a usare l’arma al Cobalto alla massima potenza contro Iron Man e il Vendicatore risponde, consumando tutta la sua restante energia e ritorcendo contro il suo avversario, la sua stessa arma. Gargoyle ridiventa umano e, quindi, facilmente arrestabile dalle guardie; purtroppo Tony ha usato troppa energia e i colpi ricevuti lo hanno ulteriormente indebolito: si accascia al suolo con il cuore dolorante. L’ora è passata e anche Sitwell ridiventa normale, vede Iron Man che sembra privo di vita e, non sapendo cosa fare e preoccupato per le gravi condizioni del Vendicatore, decide di togliergli l’elmetto per aiutarlo in qualche modo a respirare…

- NICK FURY - Che cosa è successo a Scorpio? (2a parte) (Nick Fury, Agent of SHIELD, 5, 10/1968) Scritto J.Steranko - Disegni J.Tartaglione
Immagine
Clicca sulla miniatura per ingrandire

Scorpio si sta camuffando da Nick Fury, ancora svenuto e immobilizzato. Da un’altra parte nello stesso istante, un certo Mr Pickman trafuga dei documenti dello SHIELD....
Immagine
Clicca sulla miniatura per ingrandire

Intanto Scorpio porta un sedato Fury al QG dello SHIELD, dove è in programma la presentazione dell’ultimo ELD: il modello esca vivente, solo che in realtà è il vero colonnello Fury che ora deve affrontare una stanza piena zeppa di trappole mortali, atte a testare l’efficienza del modello.
Immagine
Clicca sulla miniatura per ingrandire

Nick si sveglia in quell’istante, ancora intontito e impossibilitato a parlare, si rende conto del folle piano di Scorpio e fa di tutto per sopravvivere. Ci riesce così bene che Scorpio/Fury decide di toglierlo di mezzo personalmente. Intanto Pickman cerca di entrare pure lui nel QG. Mentre la lotta tra Scorpio e Fury procede a fasi alterne, all’improvviso Pickman irrompe e si mette in mezzo tra i due beccandosi lui il colpo fatale destinato al vero Fury. Vista persa la partita Scorpio scappa e Dum Dum Dugan si rende conto solo adesso che l’ELD è Nick. Il colonnello insegue Scorpio, che conclude la sua fuga crivellato di colpi e cadendo in mare, ma un attimo prima Nick vede qualcosa nel suo volto che lo sconvolge. Il corpo non viene ritrovato e Fury si attarda in riva al molo chiedendosi cosa mai sia successo a Scorpio.
Avatar utente
Quickdraw
Settantiano VIP
Settantiano VIP
 
Messaggi: 5997
Iscritto il: gio 17 ott 2013, 14:31

Re: Cronologia Marvel-Corno Italia

Messaggioda Mauro Tozzi » mar 13 nov 2018, 10:23

Mi sembra più che doveroso ricordare anche qui la scomparsa di Stan Lee. em_buu
Occhi di gatto, un altro colpo è stato fatto!

Per far vincere i cattivi, basta che i buoni non facciano niente.
Avatar utente
Mauro Tozzi
Settantiano VIP
Settantiano VIP
 
Messaggi: 1799
Iscritto il: gio 31 ott 2013, 15:33
Località: Roma

Re: Cronologia Marvel-Corno Italia

Messaggioda lespaul » mer 14 nov 2018, 8:11

Giustissimo!
Quando faccio una cosa, mi piace farlO bene!
Avatar utente
lespaul
Settantiano guru
Settantiano guru
 
Messaggi: 1212
Iscritto il: gio 26 set 2013, 6:31
Località: Taverna dell'Angelo

Re: Cronologia Marvel-Corno Italia

Messaggioda Gimli Il Nano » lun 10 giu 2019, 10:45

Gimli Il Nano
Settantiano entusiasta
Settantiano entusiasta
 
Messaggi: 108
Iscritto il: sab 24 feb 2018, 11:14

Precedente

Torna a Giornalini, periodici e figurine

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite