PORTALE   FORUM   FAQ  
Iscriviti  Login
Indice Vita quotidiana Giornalini, periodici e figurine

Storie Disney anni settanta

In edicola: fumetti, riviste, buste sorpresa, album, raccolte...

Re: Storie Disney anni settanta

Messaggioda Whiteshark » mar 19 feb 2019, 22:31

Mi aspettavo francamente che venisse citata anche la storia "Paperino e il conte di Montecristo", dove viene nominato nientemeno che....Flick Genziana :lol:
Remember:

Cheap and fast is not reliable
Cheap and reliable is not fast
Fast and reliable is not cheap
Avatar utente
Whiteshark
Settantiano VIP
Settantiano VIP
 
Messaggi: 2165
Iscritto il: ven 4 ott 2013, 16:25

da Sponsor Anni70 » mar 19 feb 2019, 23:45

Anni70.net - Che cosa vuoi di più dalla vita?

Sponsor Anni70
Settantiano supporter
 

Re: Storie Disney anni settanta

Messaggioda flick.genziana » mar 19 feb 2019, 23:45

Whiteshark ha scritto:Mi aspettavo francamente che venisse citata anche la storia "Paperino e il conte di Montecristo", dove viene nominato nientemeno che....Flick Genziana :lol:


Eheh...hai ragione, c'era anche quella, pur non fra le memorabili.... :lol: :lol: :lol:

La ricordo più per la storia dell'evasione e dell'abate Faria, parodiati anche da altre parti...
flick.genziana
Settantiano in prova
Settantiano in prova
 
Messaggi: 14
Iscritto il: sab 2 set 2017, 14:54

Re: Storie Disney anni settanta

Messaggioda Mauro Tozzi » mer 20 feb 2019, 8:59

Io ricordo anche Topolino e i fiaschi a catena (1974), in cui Gambadilegno e Macchia Nera si alleano per far fare una serie di figuracce a Topolino in modo da screditarlo agli occhi dei topolinesi e farlo così cacciare dalla città.

https://inducks.org/s.php?c=I+TL++979-A
Occhi di gatto, un altro colpo è stato fatto!

Per far vincere i cattivi, basta che i buoni non facciano niente.
Avatar utente
Mauro Tozzi
Settantiano VIP
Settantiano VIP
 
Messaggi: 1799
Iscritto il: gio 31 ott 2013, 15:33
Località: Roma

Re: Storie Disney anni settanta

Messaggioda flick.genziana » mer 20 feb 2019, 18:12

Mauro Tozzi ha scritto:Io ricordo anche Topolino e i fiaschi a catena (1974), in cui Gambadilegno e Macchia Nera si alleano per far fare una serie di figuracce a Topolino in modo da screditarlo agli occhi dei topolinesi e farlo così cacciare dalla città.

https://inducks.org/s.php?c=I+TL++979-A


Bella storia, con notevoli risvolti psicologici
Dello stesso (ottimo) periodo ricordo pure
Gastone e il chiodo paperingio, storia divertente e un po' noir...
flick.genziana
Settantiano in prova
Settantiano in prova
 
Messaggi: 14
Iscritto il: sab 2 set 2017, 14:54

Re: Storie Disney anni settanta

Messaggioda Whiteshark » dom 24 feb 2019, 20:51

Discreta anche "Zio Paperone e le fonti dell'elettrone", col consueto raggiro ai danni del malcapitato Paperino che a fine episodio dovrà, come sempre, lavorare come un mulo.
Remember:

Cheap and fast is not reliable
Cheap and reliable is not fast
Fast and reliable is not cheap
Avatar utente
Whiteshark
Settantiano VIP
Settantiano VIP
 
Messaggi: 2165
Iscritto il: ven 4 ott 2013, 16:25

Re: Storie Disney anni settanta

Messaggioda boy jean » lun 25 feb 2019, 11:08

Due delle storie citate per dire qualcosa sullo stile dei disegni.
Gia' si era detto che i personaggi paperi raggiungono le proporzioni elegantemente ideali e la bellezza grafica diventata poi standard, in un percorso lungo gli anni sessanta che gia' nel 1968 da esiti meravigliosi.
Vediamo ad esempio questa pagina di Scarpa da 'Zio Paperone e il maleficio blu'.

Immagine

Nel 1966 gia' un suo pre-esito molto buono x es. con 'Zio Paperone e la lana vulcanica'.
Non riconosciamo piu' l' autore dei paperi abbondanti e quasi grassocci di 'Paperino e le lenticchie di Babilonia' del 1960, da fine 1963 l' autore iniziera infatti a perfezionare il suo tratto prima smagrendo decisamente i paperi e poi facendo loro assumere la forma papero-ideale e un'espressivita' travolgente che ne fa un apprezzato maestro.

Riprendo ora la da voi citata e da me adorata Zio Paperone e il deposito roulotte : siamo nel 1978, non abbiamo ormai piu' problemi di stile in quanto il decennio trascorso ha ben consolidato la grafica ideale di cui sopra. Ovviamente ogni autore la interpreta a suo modo e Cavazzano a meta' anni settanta ci stupisce col suo disegno iper dinamico e tridimensionale , inusuale per questi fumetti. Il deposito roulotte e' uno dei primi esempi dell'affievolimento di questa tendenza e dello rientrare di Cavazzano a uno stile piu' tradizionale.
Avatar utente
boy jean
Settantiano entusiasta
Settantiano entusiasta
 
Messaggi: 275
Iscritto il: dom 16 dic 2018, 17:03

Re: Storie Disney anni settanta

Messaggioda Insight » mar 26 feb 2019, 17:06

Ecco, se c'è una cosa che mi manca, sono le storie in bianco e nero. Io ho letto sempre e solo le storie a colori...
"Lo stolto continua a parlare mentre gli strumenti dicono molto più di questo, stai tranquillo e ascolta quello che non puoi esprimere" (andromeda57)
_____
Anni 80? No, grazie
Insight
Settantiano VIP
Settantiano VIP
 
Messaggi: 5279
Iscritto il: lun 4 nov 2013, 17:20

Re: Storie Disney anni settanta

Messaggioda galerius » mar 26 feb 2019, 18:32

Insight ha scritto:Ecco, se c'è una cosa che mi manca, sono le storie in bianco e nero. Io ho letto sempre e solo le storie a colori...

Anch'io...le storie ( parzialmente ) in bianco e nero si trovavano però sull'Almanacco, sugli albi della Rosa/di Topolino e su altre pubblicazioni 'sporadiche' ( Topolino allo Zecchino d'Oro, per esempio )...negli Oscar Fumetto, poi, era la regola :)

Non so se sul Topolino libretto di epoche precedenti alla nostra venissero pubblicate storie in bianco e nero ; forse sì.
Attento, Black Jack, perché adesso ti tingo...sarebbe "ti tengo", ma è per far rima con...GRINGO...!
------------------------------------------
Avatar utente
galerius
Settantiano VIP
Settantiano VIP
 
Messaggi: 3830
Iscritto il: lun 21 ott 2013, 11:40
Località: Luserna San Giovanni - TO

Re: Storie Disney anni settanta

Messaggioda galerius » mer 27 feb 2019, 13:10

boy jean ha scritto:...da fine 1963 l' autore iniziera infatti a perfezionare il suo tratto prima smagrendo decisamente i paperi e poi facendo loro assumere la forma papero-ideale e un'espressivita' travolgente che ne fa un apprezzato maestro.

Sottoscrivo : Scarpa lo vedrò sempre come il disegnatore Disney italiano per eccellenza, nonché uno dei massimi a livello mondiale. La vita e il dinamismo che ha saputo infondere ai personaggi, unita all'eleganza del tratto, ha davero pochi eguali.
Per me costituisce con Carpi - anche se trovo quest'ultimo leggermente manierato - un'ideale 'diarchia' disneyana dell'epoca d'oro.
Attento, Black Jack, perché adesso ti tingo...sarebbe "ti tengo", ma è per far rima con...GRINGO...!
------------------------------------------
Avatar utente
galerius
Settantiano VIP
Settantiano VIP
 
Messaggi: 3830
Iscritto il: lun 21 ott 2013, 11:40
Località: Luserna San Giovanni - TO

Re: Storie Disney anni settanta

Messaggioda boy jean » mer 27 feb 2019, 16:18

galerius ha scritto:
boy jean ha scritto:...da fine 1963 l' autore iniziera infatti a perfezionare il suo tratto prima smagrendo decisamente i paperi e poi facendo loro assumere la forma papero-ideale e un'espressivita' travolgente che ne fa un apprezzato maestro.

Sottoscrivo : Scarpa lo vedrò sempre come il disegnatore Disney italiano per eccellenza, nonché uno dei massimi a livello mondiale. La vita e il dinamismo che ha saputo infondere ai personaggi, unita all'eleganza del tratto, ha davero pochi eguali.
Per me costituisce con Carpi - anche se trovo quest'ultimo leggermente manierato - un'ideale 'diarchia' disneyana dell'epoca d'oro.

:yee: :yee:
Hai detto pefettamente. Pensa che ritengo Barks fondamentale perche' ha insegnato ai nostri le proporzioni corrette del corpo dei paperi (vedevamo certe cose fino ai primi sessanta ... :roll: ) ma sono convinto che Scarpa e altri, imparata questa lezione, l'hanno poi superato infondendo una vitalita' ed energia maggiore, che sin da bambino mi contagiava. Barks invece bello si ma 'basico', neutrale come dire senza quella grinta di Scarpa, Carpi, De Vita, Cavazzano, Bottaro... ognuno a modo suo e potrei continuare.

Riprendendo poi a proposito delle tavole colorate o meno io ne ho riportata una come trovata in internet adatta a mostrare quanto volevo ma preciso che l'originale e' a colori. Credo che almeno dal 1963 quanto pubblicato normalmente di prima uscita su Topolino sia tutto a colori. Le ristampe di queste storie su Albi di Topolino fino al 1981 circa e su Classici di Walt Disney fino al 1982 sono invece a pagine alterne colore-bianco e nero, e in seguito a colori anche qui.

Le uniche storie che mi sembrano sin dalla prima pubblicazione a pagine alterne colore-bianco e nero sono quelle dell'Almanacco Topolino. In proposito mi chiedo se a questo punto le abbiano ricolorate, per es. per le ristampe recenti su Paperino Mese.
Avatar utente
boy jean
Settantiano entusiasta
Settantiano entusiasta
 
Messaggi: 275
Iscritto il: dom 16 dic 2018, 17:03

PrecedenteProssimo

Torna a Giornalini, periodici e figurine

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite